Tampografia

La stampa a tampone o stampa tampografica (in inglese Pad_printing) è un procedimento di stampa indiretto , che permette di riprodurre, in modo semplice e con elevata fedeltà e risoluzione, disegni, scritte e decori sia su superfici piane che su superfici concave, convesse o comunque irregolari. Sostanzialmente si potrebbe definire come un sistema che permette di trasferire immagini e grafiche 2D su oggetti e superfici 3D. Per mezzo di un tampone morbido e flessibile (generalmente in silicone) un film di inchiostro indelebile viene trasferito da una piastra incisa in acciaio o in fotopolimero (cliché tampografico) sulla superficie del supporto.

VANTAGGI: si possono riprodurre particolari molto minuti, linee estremamente sottili e sfumature;si possono personalizzare oggetti delle forme più svariate, con superfici piane o curve
LIMITI: la copertura del tipo di inchiostro utilizzato non è particolarmente potente, pur essendo brillante e tenace: metodo non specificamente adatto quindi alla stampa di fondini molto estesi e destinati a contrastare superfici molto scure.

Condividi su

Share to Facebook Share to Twitter Share to Linkedin